Che cos’è il Coversion Rate Optimization (CRO)

Che cos’è il Coversion Rate Optimization (CRO)
Da SMC Consulting in News pubblicato il 22 giugno 2018 0 commenti

Uno dei problemi da affrontare quando si ha un sito eCommerce è non solo ricevere molte visite ma trasformare queste visite prima in lead e poi questi lead in acquirenti, quindi generare conversioniIn questa situazione, per incrementare il numero e il valore delle conversioni online è importante adottare una strategia di Conversion Rate Optimization (CRO). 

Nel web marketing il Coversion Rate Optimization (CRO) è l’arte e la scienza di convertire il traffico di un sito web in contatti, quindi in clienti potenziali e in clienti .

Il tasso di conversione è tipicamente associato ad un obiettivo o azione che si desidera venga compiuta su una pagina del proprio sito web da parte degli utenti. È importante sottolineare che, con il termine conversione, non si intende necessariamente un acquisto, ma ogni interazione che l’utente può avere con il sito (ad esempio compilare un form, scaricare un file, registrarsi alla newsletter, acquistare un prodotto). Si tratta di operazioni necessarie per accrescere il numero dei propri clienti e aumentare le vendite.

Il tasso di conversione è dunque una metrica o KPI (key performance indicator), che fornisce importanti indicazioni su quello che sarà il ritorno dell’investimento effettuato (ROI).

Un alto conversion rate dipende quindi, da diversi fattori, i quali devono essere tutti soddisfacenti per l’utente così da ottenere il risultato desiderato. Altri fattori possono essere il livello di interesse del visitatore, che deve essere ottimizzato andando a toccare le giuste buyer personas con gli strumenti idonei, l’attrattiva dell’offerta, ovvero la proposta che viene fatta per connettersi all’utente e la semplicità per il visitatore nel completare la richiesta desiderata, oltre alla reputazione del marchio e alla complessità dell’impegno richiesto all’utente, sarà sicuramente più facile convincere un utente a leggere 4 articoli gratis che iscriversi ad una newsletter tramite email.

Un’esperienza semplice per l’utente, ha molte più possibilità di convertire, bisogna mettere gli utenti nelle condizioni di compiere poche azioni ma giuste.

Parte fondamentale del processo di ottimizzazione è quello di identificazione delle problematiche che impediscono la conversione degli utenti. E’ importante partire sempre con l’eliminazione delle criticità prima di investire tempo e risorse nelle ottimizzazioni. A volte basta un dettaglio fuori posto per diminuire in modo considerevole le conversioni. Ogni elemento di un sito web è fondamentale e tutti insieme concorrono all’ottimizzazione del tasso di conversione: layout, alberatura, colori, dimensioni, velocità di navigazione, leggibilità, call to action, copywriting, moduli di iscrizione, integrazione con i social media e così via. 

Una corretta strategia di Conversion Rate Optimization va considerata come un’attività continuativa, da svolgere in modo costante raccogliendo dati, analizzandoli e agendo di conseguenza.

Condividi su