Instagram per eCommerce

Instagram per eCommerce
Da SMC Consulting in News pubblicato il 26 giugno 2018 0 commenti

Acquistare su internet ha cambiato i nostri bisogni, non potendo toccare, annusare o gustare “l’oggetto dei nostri desideri“,  ci affidiamo ai nostri occhi, cioè a quello che vediamo. Leggiamo descrizioni, recensioni e guardiamo le immagini dei prodotti da tutte le prospettive e angolature possibili per carpire se ci piace il prodotto che vogliamo acquistare. In quest’ottica uno strumento come Intagram, il social network fotografico per eccellenzadiventa fondamentale per favorire l’esperienza d’acquisto del cliente

Secondo una ricerca presentata da Yotpo circa il 30% degli utenti di Instagram ha effettuato un acquisto online dopo avere visto il prodotto in qualche foto pubblicata nel social network e il tasso di engagement di questo tipo di clienti è circa 58 volte superiore rispetto a quello che possiamo creare con un altro social network altrettanto famoso come Facebook.

Su Instagram l’utente tende a guardare un elevatissimo numero di post, cosa che su Facebook è ormai più limitato, non stupisce quindi che brand e aziende vedano in Instagram un valido alleato.

Instagram è oggi utilizzato da 16 milioni di utenti in Italia, principalmente donne (51%) e di età compresa tra i 19 e i 24 anni (25%). Questa piattaforma offre una metodologia di comunicazione diversa da Facebook e Twitter, pur essendo anch’esso un social “user generated”, ovvero dove i contenuti sono generati dagli utenti, Instagram è una piattaforma “visual”: permette la condivisione di foto e video e i contenuti testuali sono solo di “corredo”.

Instagram si comporta essenzialmente come una vetrina in modo che gli utenti possano esplorare i prodotti delle aziende che seguono

Essere su Instagram per un’impresa significa dunque esaltare il lato estetico ed emozionale dei propri prodotti e coinvolgere i propri follower attraverso contenuti visivi che raccontano storie. Oggi l’applicazione è la preferita dalle aziende per farsi pubblicità, soprattutto considerando che i millenial, principali fruitori di Instagram, sono la popolazione che spende di più in shopping (online e non).

Questo strumento, noto anche come il “social dell’ispirazione” si inserisce quindi nelle strategie eCommerce e ne trasforma i concetti di partenza spostando tutto dalla vendita del prodotto a scaffale o appeso sullo stand alla vendita di un’idea, l’emozione d’indossarlo e lo status che ne deriva.

Come si costruisce un profilo eCommerce per Instagram?

Come ogni buona strategia si deve partire dall’analisi dei competitor e dalla definizione degli obbiettivi aziendali, una volta fatto questo il punto di forza di Instagram è il campo visivo e quindi la strategia dei contenuti andrà centrata in prevalenza sulle immagini, non si tratta solo di trovare un linguaggio, visivo in questo caso, che sia distintivo e che riesca a condensare storia, vision, mission e valori del proprio brand; si tratta di puntare su immagini accattivanti, strategicamente studiate del proprio prodotto e che riescano a convincere all’azione l’utente 

Alle immagini poi va associato il giusto testo, non basta il semplice storytelling di marca o di prodotto, serve giocare con un linguaggio emozionale che suggerisca all’utente l’idea di urgenza e di esclusività pur senza rinunciare ai necessari contenuti di carattere informativo e badando a che la call to action risulti sempre molto chiara.

 

Fonte: Yotpo , Dati  Global Digital 2018 – Indagine condotta da We Are Social in collaborazione con Hootsuite
Condividi su