La digital transformation cambierà radicalmente il business e le sue priorità

La digital transformation cambierà radicalmente il business e le sue priorità
Da SMC Consulting in News pubblicato il 23 febbraio 2016 0 commenti

Il 60% delle aziende cambierà radicalmente nei prossimi 3 anni, lo dice il raporto del  Ca-Harvard Business Review Analytic Services. Secondo l’ultima ricerca internazionale dell’Harvard Business Review Analytic Services, condotta per conto della società specializzata in sviluppo software CA Technologies le cose fondamentali da prendere inconsiderazione sono la qualità del software, velocità ed esperienza digitale dei clienti. Il rapporto ha coinvolto circa 250 dirigenti e ha rivelato che per il 44% delle aziende, il proprio mercato subirà grandi cambiamenti nei prossimi 3 anni per la digital trasformation, mentre per 2 il prese su 10 questo è già avvenuto.
C’è quindi la tendenza sempre più marcata verso il riconoscimento del forte impatto che la trasformazione digitale avrà sul business e, non a caso, il 58% dei manager intervistati è convinto che il proprio modello di lavoro nel 2018 sarà “radicalmente diverso”. Con un’altra convinzione molto diffusa (68%), che riguarda il ruolo chiave e l’importanza crescente della qualità dei software utilizzati in azienda.

Tra i cambiamenti già avvenuti, un peso importante, è da riconoscere alla modifica del comportamento del cliente e delle sue aspettative, riconosciuto dal 46% degli intervistati, seguito dal 25% che cita la comparsa di concorrenti molto forti. Questi due fattori rendono più evidente l’importanza di anticipare le tendenze e adattarsi in maniera veloce ad esse. Non stupisce quindi il fatto che quasi il 53% degli intervistati dichiari che l’investimento in nuove tecnologie è diventato fondamentale se si vuole competere sul mercato.

Per la App economy la velocità è fondamentale, oltre due terzi (68%) affermano infatti di essere particolarmente bravi a sviluppare rapidamente nuove capacità tecnologiche, mentre un azienda su tre dichiara che più del 50% del proprio fatturato viene dal digitale.

Tra le priorità c’è sicuramente il miglioramento dei processi aziendali con un attenzione marcata per i rapporti con la clientela.
Gli intervistati infatti hanno mostrato particolare interesse  per offrire un’eccellente customer experience digitale (42%), trasformare operazioni e processi strategici (34%) e agire sul piano dei processi relativi al personale (31%). Tuttavia, la voce “investire in nuovi prodotti e servizi digitali” è stata indicata come priorità d’investimento solo dal 24% dei partecipanti al sondaggio.

Fonte:Ca-Harvard Business Review Analytic Services
Condividi su