L’ecommerce cresce del 25% nel 2018

L’ecommerce cresce del 25% nel 2018
Da SMC Consulting in News pubblicato il 18 gennaio 2019 0 commenti

Oggi l’ecommerce entra sempre più nelle case degli italiani, a confermarlo è la ricerca condotta da Trovaprezzi.it per cui nel 2018 gli acquisti sul canale online  in Italia  sono cresciuti del +25% rispetto al 2017.
L’analisi ha evidenziato come il 40%  della ricerca di prodotti online si concentra solo su una decina di categorie di cui le principali sono:

  • Prodotti informatici ed elettronica di consumo (15,6%)
  • Piccoli e grandi elettrodomestici (9,5%)
  • Prodotti per la salute e la bellezza (6,1%)
  • Sneakers (4%)
  • Prodotti per il fai da te e bricolage (2,5%)
  • Pneumatici (1,3%)

Questi numeri sono confermati anche dallo studio condotto dal Politecnico di Milano sulla Digital Trasformation per cui nel 2018 sono stati spesi 15 miliardi di Euro per l’acquisto di prodotti online (+25% rispetto al 2017) di cui il 30%  sull’informatica ed elettronica di consumo. In termini di spesa si tratta dell’incremento maggiore di sempre, un trend senza dubbio favorito anche dalla diffusione di dispositivi mobile, che rendono ancora più facile l’acquisto di prodotti tramite il canale online.

Sempre secondo il Politecnico sono stati 23,5 milioni di persone a fare acquisti online nel 2018 dei quali il 17,8% lo si può considerare e-shopper abituale. Crescono, poi,  gli acquisti da smartphone (+6%) e invece diminuiscono quelli da desktop (-4%) e quelli da tablet (-1%).

La ricerca di Trovaprezzi.it ha poi approfondito l’argomento cercando di delineare un identikit dei consumatori che oggi acquistano online, quello che ha scoperto è che i più attivi sono gli uomini  tra i 35 e i 44 anni, invece per quanto riguarda gli utenti donna, le più attive sono le più giovani, tra i 25 e i 34 anni. Le regioni più sensibili all’ecommerce sono sicuramente quelle settentrionali con il 48% degli acquisti, quelle centrali si piazzano al secondo posto con il 28% ed in fine, ma sempre molto forti, le regioni del Sud con il 23%.

Questi valori sono reali se si guarda tutti gli acquisti in generale, ma se ci si concentra sulle singole categorie le cose cambiano, sopratutto per alcune, per cui sono le regioni del centro a comandare , come ad esempio per i climatizzatori, o per i frigoriferi e gli smartphone che sono in assoluto il prodotto più comprato del 2018.

Entrambe le ricerche dimostrano, come questa crescita corrisponde ad un più maturo assetto dell’offerta, testimoniato anche dallo sviluppo online di alcuni settori “emergenti” – come alimentare, giocattoli, automotive, arredamento e dall’entrata nel nostro paese di diversi operatori internazionali con strutture commerciali e logistiche.

Condividi su