Skip to main content
Blog

La gestione del magazzino: a cosa prestare attenzione

By 12 Maggio 2022No Comments
Tempo di lettura
3 minuti
Gestione del magazzino

Perché effettuare una corretta gestione del magazzino? Quali aspetti non bisogna mai sottovalutare?

La gestione del magazzino rientra fra le best practices di un’attività di commercio digitale performante. Avviare un business online senza prestare attenzione a questo aspetto potrebbe rivelarsi molto rischioso!

Via via che l’attività online aumenta ci sono diverse cose da tenere in considerazione, ad esempio lo spazio di archiviazione che potrebbe non essere più sufficiente. E poi il numero dei canali di vendita, che potrebbe aumentare e potrebbe indurre la necessità di un inventario multicanale. E se il brand fosse pronto ad affacciarsi al panorama internazionale? Questa scelta imporrebbe un adeguamento del magazzino. I centri logistici potrebbero aumentare per diminuire i tempi di stoccaggio e i costi di spedizione.

La gestione del magazzino ecommerce: in cosa consiste, di preciso?

Il magazzino per un ecommerce non è diverso rispetto a quello di un’attività tradizionale, sia essa B2B o B2C. In pratica, è il luogo in cui avviene lo stoccaggio della merce, che sarà gestita secondo le peculiarità del business.
Una sua corretta gestione, ad esempio, implica conoscere sempre la collocazione degli scaffali, dei pallet e dei contenitori di ogni SKU per una migliore gestione degli slot del magazzino. Ugualmente importante è sapere quante scorte ci siano, la loro disponibilità, prevedere il loro esaurimento e sapere dove riporre i nuovi arrivi, come per le giacenze.

La buona gestione del magazzino può richiedere l’adozione di un WMS (Warehouse Management System) per migliorarne le prestazioni. Più si riesce a lavorare bene in questo senso, minori sono i costi di gestione.

I vantaggi del WMS e di un magazzino ben gestito.

Come prima cosa, non si rischia mai di vendere più del previsto. Questo perché il sistema di gestione del magazzino, collegato al negozio online e a tutti i suoi canali di vendita, aggiorna i livelli delle scorte e si interfaccia con l’ERP. Le informazioni relative all’inventario possono arrivare anche ai clienti, qualora le aziende lo desiderino, contribuendo alla loro fidelizzazione nel tempo.

Un WMS ottimizza le risorse operative e la manodopera del magazzino. Questo aspetto non è assolutamente da sottovalutare, perché in sé ha un peso importantissimo in fatto di risparmio per l’azienda. Meno esse vengono utilizzate in modo efficace, maggiore è lo spreco di risorse, più difficile e lenta sarà la crescita dell’ecommerce e di ogni altro canale di vendita.

Ora, in tutto ciò, è lecito porsi una domanda: fra tutti i sistemi di gestione del magazzino esistenti, quale fa al caso tuo? Quale risponde perfettamente alle necessità del tuo ecommerce? E più nello specifico, hai un’idea chiara di quelli che sono i bisogni concreti del tuo business online?
Ci sono alcuni fattori da considerare.

Qualche dritta per riconoscere il WMS adatto alla tua attività online.

Chiariamo un aspetto importante: la gestione del magazzino non è univoca. Questo vuol dire che non esiste una soluzione perfetta per qualsiasi tipo di attività commerciale online. Ciascuna ha le proprie caratteristiche ed esigenze.
Quello che conta è trovare la soluzione più adatta a un business digitale e ai suoi requisiti.

Innanzitutto, bisogna optare per un sistema di gestione del magazzino completo e dettagliato. Errori e imprecisioni non sono contemplabili, quando si parla di crescita di un ecommerce!

Alla precisione si aggiunge la formazione. Le persone che lavorano insieme a te dovrebbero essere formate a dovere, arrivando a conoscere il sistema nei minimi dettagli. Di questo aspetto dovrebbe farsene carico il fornitore di WMS.

Altra caratteristica da tenere presente è l’interfaccia: se fosse semplice e chiara sarebbe meglio per tutti, perché eviterebbe errori e stress, e velocizzerebbe l’operatività.

Un WMS di qualità è scalabile, cresce insieme al tuo ecommerce e segue il passo di un mercato che non smette di evolvere. Inoltre, sa come mantenere l’integrità dei dati e produrre report alla base di decisioni consapevoli.

Per stabilire quale WMS faccia al caso tuo, devi conoscere il tuo reale ritorno sull’investimento. Per farlo, hai bisogno di basarti su cifre precise e attendibili.
L’ultima scelta da fare è fra cloud e sistema on-premises. Spesso, la prima opzione risulta essere più versatile.
Il WMS ideale, tra le altre cose, si integra con la stragrande maggioranza dei software ERP in uso, è flessibile e va incontro alle necessità di tutti i tipi di cliente.

Insomma, come vedi la gestione di un magazzino implica una serie di considerazioni e decisioni. In SMC Consulting siamo perfettamente in grado di guidarti nella scelta del miglior sistema per il tuo business, serve solo parlarne più nel dettaglio.
Concorda un appuntamento con il nostro team e fai le scelte più adatte a favorire la crescita della tua attività!