News

Cosa possiamo fare per ridurre il tasso di abbandono del carrello

By 31 Gennaio 2017 No Comments
Tempo di lettura
2 minuti

Il tasso di abbandono del carrello è sempre un dato che crea problemi, che ci rende frustrati, dopo tutti gli sforzi fatti per generare traffico sul nostro sito, verifica ossessiva della User Experience, risoluzione continua delle varie problematiche su i metodi di pagamenti e monitoraggio e aggiornamento continuo delle politiche di spedizione, a cosa è servito?
In media questo tasso è pari al 68%,  ovvero su 100 acquirenti che arrivano al carrello solo 30 terminano l’acquisto.
Come correre ai ripari? Come ridurre questo numero?
Spese di spedizione gratuite
Prima causa di abbandono sono le spese impreviste, con questo termine si intendono le spese di spedizione che ormai, se non chiarito prima, ci sia aspetta che siano gratuite. Non scordiamoci che la scelta di acquistare un prodotto su un eCommerce rispetto ad un altro è sempre il prezzo. Il vedersi addebitati costi extra di tasse e di spedizioni è un fattore determinante nell’abbandono del carrello.
Chiarezza e trasparenza
Se proprio non si possono evitare tasse o spese di spedizione queste devono essere ben chiare da subito nella scheda prodotto.
Registrazione semplice e veloce
A quanto sembra il 35% degli utenti internet non amano registrasi e perdere tempo a compilare form, così è meglio gestire questo step utilizzando la registrazione ad un social network. Tutti ormai sono iscritti almeno ad un socia network. La registrazione così diventa veloce e indolore.
Guest check out
L’acquisto come ospite elimina tutta una serie di passaggi, utili al nostro marketing, ma che allontanano il cliente dal completare l’acquisto. Poi in un contesto storico dove la privacy sembra un miraggio, evitare la registrazione completa è un fattore apprezzato da molti.
User Experience facile e veloce
Quando si tratta di acquisti online l’attesa, per il caricamento della pagina per esempio, aumenta solo la possibilità di abbandono. Altro fattore avere un sito responsive, garantire una navigazione semplice, intuitiva e veloce è un’elemento importantissimo per invogliare il cliente a rimanere e finalizzare l’acquisto.
Affidabilità del sito eCommerce
Il cliente si deve fidare del sito su cui sta acquistando e questo lo si può fare rendendo ben evidenti tutti i supporti di help a disposizione (chat, numero verde, email)
Modalità di pagamento
Ci sono molteplici metodi di pagamento e la cosa migliore è averne il più possibile per poter coprile una più ampia gamma di esigenze. Quello che al momento è comunque il più usato è PayPall, che offre semplicità, velocità e garanzie.
In conclusione fattore fondamentale nella progettazione di un eCommerce vincente è sì curare l’aspetto funzionale ed estetico del sito ma nel fare questo bisogna mettere al centro il cliente. L’intero processo dovrà quindi risultare chiaro, semplice ed affidabile per ridurre il tasso d’abbandono del carrello e per aumentare il tasso di conversione e vendita.
 
Case History: Videocon
Chiedici il Case History a marketing@smcconsulting.it , potrai verificare come una user experience ben studiata può aumentare il tasso di conversione.