News

Gli acquisti cross-border in Europa nel 2018

By 27 Settembre 2018 No Comments
Tempo di lettura
2 minuti

L’eCommerce cross-border in Europa è molto popolare, ma, naturalmente ci sono differenze da paese a paese. L’eCommerce oltre confine è più popolare in Irlanda, ad esempio, che in Polonia, dove il 62% dei consumatori fa acquisti solo a livello nazionale questo è quanto ci svela la ricerca fatta da PayPal sui consumatori online cross-border.

Con questo studio condotto in 31 paesi con circa 34.000 consumatori, PayPal ha voluto verificare come si sta evolvendo il commercio elettronico, e in particolare il commercio elettronico cross-border, come e perché i consumatori fanno acquisti online a livello nazionale e non solo, e come i consumatori pagano per le transazioni nazionali e internazionali.

Gli acquisti cross-border in Europa
Una delle cose che PayPal ha preso in considerazione è stato il modo in cui gli acquisti cross-border online erano rappresentati in diversi paesi europei. Ad esempio, gli acquisti di questo tipo sono più diffusi in Irlanda e Austria, dove rispettivamente solo il 16% e il 18% dei consumatori fa acquisti  a livello nazionale, il reto è tutto cross-border. In Germania e Polonia, invece, gli acquisti domestici sono ancora di gran lunga superiori, poiché il 68% dei tedeschi e il 62% dei consumatori polacchi fanno acquisti solo in ambito nazionale.

Differenza minima tra Europa occidentale e orientale
Nel complesso, in Europa occidentale, il 43% dei consumatori fa acquisti solo a livello nazionale, mentre il 48% si rivolge a eCommerce nazionali ed esteri per acquistare prodotti online. Il restante 9% ha fatto acquisti oltre confine solo negli ultimi dodici mesi. Nell’Europa dell’Est le cose non sono molto diverse: il 44% degli acquisti solo a livello nazionale, il 47% fa entrambi e il 10% acquista solo su eCommerce esteri.

La maggior parte degli acquisti cross-border sono effettuati al computer
La maggior parte degli acquisti cross-border avviene ancora da computer (desktop, laptop o notebook). Nell’Europa occidentale questa quota è del 68%, mentre nell’Europa orientale il 71% dei consumatori ha effettuato acquisti cross-border online utilizzando questi dispositivi. Anche nell’Europa orientale lo smartphone è più popolare (22%) che nell’Europa occidentale (20%). Tuttavia, il tablet è più popolare in Europa occidentale (10% contro il 5% nell’Europa orientale).

Per gli acquirenti globali, la Cina e gli Stati Uniti sono ancora le destinazioni cross-border più popolari, ma i mercati dell’Europa occidentale sono i più popolari. Tra tutti i consumatori intervistati, il 14% ha dichiarato di aver fatto acquisti nei negozi online nel Regno Unito, mentre il 10% ha detto lo ha fatto su eCommerce tedeschi.

Fonte : Paypal