News

Gli acquisti online diventano sempre più parte della routine degli italiani

By 28 Febbraio 2019 Marzo 13th, 2019 No Comments
Tempo di lettura
2 minuti

Gli Italiani che usano la tecnologia e la rete crescono giorno dopo giorno, secondo una ricerca condotta da Nexive in collaborazione con Erasmus University di Rotterdam, infatti, il 42% acquista online almeno una volta al mese e il 39% una volta a settimana,

I prodotti trainanti sono abbigliamento e accessori, nel 29% dei casi si acquistano prodotti del fashion, nel 25% si acquistano prodotti per il tempo libero e in fine il 19% preferisce l’elettronica di consumo. La consegna a casa rimane la modalità più scelta, con l’85% delle preferenze ma, contro ogni aspettativa il 30%, secondo la ricerca, ha usufruito almeno una volta della consegna presso un punto di ritiro e il 75% si è detto soddisfatto dell’esperienza.

E’ evidente che la gestione dell’Last Mile, dell’ultimo miglio, è il fattore in grado di spingere il comparto ecommerce ancora più avanti. Fattore determinate nella scelta di ritirare la merce in un punto di ritiro sembra essere la sua vicinanza, il 38% lo vuole raggiungibile in 10 minuti, in macchina il 55% a piedi il 38%, seguito dagli orari di apertura, la preferenza cade su quelli aperti oltre le 18:00, si vuole avere la libertà di andare a ritirare il nostro acquisto, alla fine della giornata o mentre si è ancora in giro dopo una serata fuori.

Secondo l’indagine gli italiani ai punti di ritiro tradizionali vorrebbero aggiungere luoghi che fanno parte della loro routine, come i supermercati preferiti dal 29%, i tabaccai scelti dal 18% dei casi, l’edicola nel 15% o il benzinaio preferito dal 4% degli utenti.

L’online sta ridisegnando il concetto di fare acquisti modificando le abitudini dei consumatori, spingendoli a preferire questo canale a quello dei negozi tradizionali, e si sta trasformando diventando oltre che conveniente anche più comodo. Saranno quindi determinati, per il proliferare dell’ecommerce, non solo la varietà dell’offerta e la user experience personalizzata, ma anche i servizi annessi alla consegna, la gestione della delivery. Gli Italiani che comprano online vogliono seguire l’ordine in ogni fase e ritirarlo in un posto di passaggio comodo, che faccia parte dei loro giri abituali, e che possibilmente sia aperto 24 ore su 24.

L’esperienza di delivery diventa determinate rispetto a tutto il processo d’acquisto, l’eshopper rimane colpito da chi gli ha consegnato il pacco, sia che la consegna avvenga a casa sia in caso si preferisca usufruire di in un punto di ritiro, e se anche in questa fase si riesce a mantenere l’efficienza richiesta dal cliente, si aumentano di molto le possibilità di fidelizzazione.